Warning: strpos(): needle is not a string or an integer in /membri/zonalais/index.php on line 37
ZonaLais
logo

Pagina iniziale / Statistiche / Contattami / Login / Mappe di Zona Lais / Istituzioni e Media / Link Romani / A passeggio in ZonaLais / Cultura a ZonaLais / Il degrado dei romani / AMA in ZonaLais / Osservatorio Tangenziale Est / Osservatorio Angelini / Fascia Verde / Legalita e volantinaggio / Gemellaggi IX Municipio / Video su YOUTUBE / La MiniGuida portatile di ZonaLais / Aiuta il quartiere! / Elezioni Amministrative 2008 / ZonaLais Reader
by unodelnono

Ormai impazza sul web, soprattutto da parte di alcuni blog romani (non tutti per la verita'), l'accusa indiscriminata, diretta a tutti i soggetti istituzionali cittadini e non, di abbandono e di degrado della Citta' di Roma.
Spesso con toni e parole decisamente fuori luogo e destinati solo a fomentare chi non si interessa di nulla ma ha sempre da lamentarsi.
Noi di ZonaLais prendiamo posizione contro certi atteggiamenti, crediamo che a prescindere dalle carenze delle istituzioni (che comunque siamo in grado di stimolare democraticamente prima votando e poi
controllando, sollecitando e soprattutto sostenendone l'operato) il problema sia il degrado morale dei nostri concittadini romani ed italiani.
Tralasciamo per un attimo (solo per un attimo) il problema degli stranieri extra e/o comunitari, ci stiamo sempre piu' convincendo che anche se non ci fossero gli stranieri Roma sarebbe comunque sporca e che qualunque sforzo non solo ecologico ma anche solo igienico si dimostrerebbe inutile di fronte al cattivo comportamento in generale.

Perche' ? Cerchiamo di spiegarlo raccontando un giro breve per il nostro quartiere/municipio, lo facciamo senza foto tanto non c'e' bisogno, le stesse cose le vediamo tutti e tutti i giorni.

AFFISSIONI ABUSIVE
Cartelli di societa' immobiliari
Ricordiamo i tempi in cui per attaccare un cartello vendesi o affittasi (anzi VENDONSI e AFFITTANSI) si doveva chiedere il permesso all'amministratore o al portiere e che ci voleva una marca da bollo.
Al giorno d'oggi un bellimbusto vestito elegante si aggira per via nocera umbra, con la borsa di cuoio in stile avvocato, si ferma all'angolo con via lugnano in teverina, dove c'e' la farmacia e si china, apre la borsa e tira fuori un cartello di plastica, toglie il copri adesivo si alza sulle punte ed attacca il cartello un po' in alto (cosi' nessuno potra' staccarlo per pulire), stessa cosa fa' poco piu' avanti su via nocera umbra vicino alla pasticceria.
Sono cartelli di una societa' immobiliare una delle tante, che tra l'altro sono plastificati ed hanno adesivi molto forti, non si staccano neanche con il tempo.
Chissa' quanti altri cartelli ha appeso il bellimbusto in giro per il nostro quartiere e quanti altri bellimbusti in altri quartieri.
Il "bello" e' che alcuni di questi cartelli non sono annunci immobiliari ma ricerca di personale per le agenzie.

Manifesti politici
Politici (nazionali, regionali, comunali, municipali) che "scendono in campo" o che ci avvisano di malversazioni da parte di altri politici di qualunque parte politica, ma anche quelli che buttano centinaia di euro per farci gli auguri per natale, per pasqua... per la festa dei nonni.
Molti di questi manifesti anche in periodo non elettorale appestano i muri del nostro quartiere, ultimamente si vedono anche cartelli esplicitamente inneggianti al fascismo o meglio al lato piu' violento e xenofobo del fascismo. (manifesti abusivi 1, manifesti abusivi 2)

Adesivi
Un giovincello italiano (molti giovincelli!), per raccimolare quattro soldi (a nero probabilmente) porta in giro pacchi di adesivi e li attacca sistematicamente sui cassonetti, sui pali dei cartelli stradali, sui pali della luce, sulle serrande ed i muri lateralidei negozi, sulle cabine telefoniche.
Risultato tutto e' tappezzato di adesivi.

SPORCIZIA
Volantini
Altro giovincello o adulto italiano, per raccimolare quattro soldi (a nero probabilmente) porta in giro pacchi di volantini e li mette sistematicamente sotto i tergicristalli delle auto, arrivano i proprietari delle auto, sbagliando anche loro, appallottolano il volantino e lo gettano in terra incavolati.
Potrebbero dovrebbero distribuirli in strada a chi e' interessato ma no... cosi' si fa' prima.

Immondizia
Premesso che l'AMA DEVE commisurare il servizio all'attuale trend di produzione di rifiuti di una citta' come Roma...
Negozianti e supermercati che riempiono i cassonetti di scarti che dovrebbero conferire direttamente all'AMA.
I pub ed i ristoranti che lasciano buste piene di bottiglie di plastica e/o vetro vicino ai cassonetti che loro stessi hanno riempito, senza contare bottiglie ed altri avanzi che gli avventori gettano intorno.
I privati. Ci sono i cassonetti pieni ? vai al cassonetto successivo ! no lo lascio vicino a quello gia' debordante (i piu' artistici appendono le buste al cassonetto quando il camion tira su il cassonetto strappa la bustae l'immondizia vola) tanto poi ci penseranno gli spazzini. ma gli spazzini per una pianificazione costi/benefici dell'AMA (opinabile ma legittima) passano una volta a settimana risultato una settimana di immondizia a spasso per la via.
(altri materiali abbandonati

Parchi pubblici
Chi rompe rami degli alberi, chi strappa fiori, chi butta carta, bottiglie e cicche ovunque. Anche i minorenni (che dovrebbero esssere sotto supervisione di un adulto.)

Raccolta differenziata
Arriva uno con un tubo al neon lunghissimo (forse un negoziante) si guarda in torno tra i vari cassonetti alla fine lo infila in quello per il vetro ma sporge perche' il tubo e' troppo lungo, si vede che il e' perplesso, arrivano alcuni amici e spiega che non sa dove metterlo e ridendo fanno per andarsene.
Passa di la' una persona che gentilmente gli spiega che i tubi al neon sono rifiuti pericolosi e vanno smaltiti direttamente all'AMA, lui neanche risponde anzi si allontana lasciando il tubo sporgente.
Al di la' della pericolosita' intrinseca di tale rifiuto, immaginate un pischello che passa di la' e gli prudono le mani...

VIABILITA'
Parcheggio
Strisce, scivoli per disabili, posti dei disabili, fermate dell'autobus, parcheggi per motorini, passi carrabili, marciapiedi, doppia, tripla fila, sosta su strisce blu senza pagare... tutto fa brodo l'importante e' non perdere tempo, il proprio, quello degli altri non conta.

Limiti di velocita'
Mezzi che viaggiano a 100 km/ora in citta'.
Macchine, motorini e furgoni sfrecciano senza riguardo dei pedoni a prescindere dalle strisce pedonali.
Senza riguardo per bambini ed anziani. senza riguardo per scuole, parchi ed ospedali.
Senza riguardo...

ORDINE PUBBLICO
Ripetuti casi di italiani che aggrediscono verbalmente e/o picchiano vigili urbani impegnati a far rispettare la legge.
Incendi di macchine e motorini.
Minorenni che girano da soli per i quartieri anche di sera, imbrattando i muri e marciapiedi con pennarelli e bombolette spray e danneggiando l'arredo urbano.

Ora ci chiediamo E' COLPA DELLE ISTITUZIONI ?
Parliamo di un quartiere di Roma ma crediamo che valga per tutti e se avete letto bene gli stranieri in questa casistica sono marginali se non addirittura assenti eppure abbiamo gia' individuato segni di pesante degrado.
Quanti sono gli italiani (ed in particolare i romani) che conoscete personalmente che non adottano certi comportamenti e che cercano di comportarsi bene tutti i giorni e che trasmettono ai propri figli il senso civico attraverso l'esempio e non solo a chiacchiere?
Per esperienza abbiamo constatato che chi si comporta male e' il primo a contestare (non a cercare un rimedio) e ad insultare, se gli si fa notare che loro sono i primi a commettere atti illegali, la buttano sul ridere fanno i simpatici oppure affermano che ci sono cose piu' gravi... "hai visto che il politico ha fatto cosi' o l'altro ha fatto cosa'".

Se veramente abbiamo a cuore Roma dobbiamo quindi sostenere e sollecitare le ISTITUZIONI in modo corretto, isoliamo i violenti e gli scorretti, e non fomentiamo la rivolta di chi poi non solo non fa nulla per la propria citta' ma anzi spesso si rende protagonista di abusi di cui poi non intende comprendere le ricadute sociali.

Ribadiamo per chi pensa sempre male che questo blog non e' associato ad alcun partito o movimento politico e/o religioso.

Thursday, Novembre 8, 2007, 12:30
[ 0 trackbacks ]  |  
( 4 / 6 )

by unodelnono


Raccogliamo la segnalazione di MiglioraRoma e ricordiamo anche noi che dal 10 all'11 di Novembre si svolgerà la campagna: Generazione clima del WWF, in collaborazione con il Ministero dell'Ambiente, che promuove il risparmio e l'efficienza energetica nelle case.

Cogliamo l'occasione per riportare all'attenzione pubblica anche sullo smaltimento dei tubi o lampade al neon che sono ancora molto diffusi e di solito gettati dentro i cassonetti mentre invece andrebbero conservati e consegnati presso gli impianti AMA indicati nella pagina Isole ecologiche e Centri di raccolta.
In particolare per il IX Municipio il punto piu' vicino è (dati dedotti dalla pagina di cui sopra):
Isola Ecologica. Viale Palmiro Togliatti, 59 (Cinecittà)
Orari Isole Ecologiche : Giorni feriali 7:00-13:00 / 14:00-18:30 - Festivi 8:00-13:00



Dal sito AMA:
"Ad esempio molti degli oggetti di uso comune, come pile, lampade al neon e televisori, contengono metalli pesanti che, se dispersi nell' ambiente, causano gravi danni alla natura e all' uomo"

Thursday, Novembre 8, 2007, 11:37
[ 0 trackbacks ]  |  
( 0 / 0 )

by unodelnono

L'atac comunica che:
"[...]Le nuove colonnine di ricarica (per un totale di altre 48 postazioni), di cui l’Atac curerà la manutenzione per almeno 24 mesi, sono entrate in funzione in piazza Istria, piazza Verdi, via del Melone, piazza Mastai, via Appia Nuova, Auditorium - Parco della Musica e Ostia, presso la sede del XIII Municipio.[...]
Le colonnine, che funzionano grazie al sistema “Energy point”, permettono di ricaricare biciclette a pedalata assistita, scooter elettrici e veicoli elettrici a 3-4 ruote (sempre fino ad un massimo di 3 KW). Attenzione agli spinotti, però. Devono essere conformi alla normativa italiana del 2003. I mezzi di modello precedente hanno bisogno di sostituire lo spinotto stesso, mentre le biciclette a pedalata assistita di un adattatore. L’Atac metterà a disposizione degli utenti gratuitamente sia la spina quadripolare (che permette il collegamento del veicolo con la colonnina) sia l’adattatore che permette l’attacco ad una qualsiasi presa classica, come quella domestica."


Per informazioni:
È comunque possibile telefonare allo 06-4470.4723 attivo dalle 9 alle 17 nei giorni feriali per richiedere informazioni, segnalare guasti o disservizi.

Nota di ZonaLais:
Sul sito non indicato il punto di Via Appia in cui sono state collocate le colonnine, probabilmente sono quelle poste in prossimita' dell'ingresso di Villa Lazzaroni
vedi pagine gialle.

Tuesday, Ottobre 30, 2007, 11:46
[ 0 trackbacks ]  |  
( 4 / 1 )

by unodelnono


Settimana Nazionale UNESCO di Educazione allo sviluppo sotenibile

GIOVEDI' 8 NOVEMBRE ore 18,00

La Biblioteca Appia, Via La Spezia, 21 invita all'incontro:

RIDUCIAMO LA CO2. Che fare?: dal Cittadino alla Pubblica Amministrazione

Interverranno:
Claudio Cattena - Regione Lazio - Direzione Ambiente e Cooperazione tra i Popoli - Responsabile Area Sviluppo Sostenibile.
Teresa Andreoli - Assessore alle Politiche Urbanistiche, dell'Ambiente, Manutenzione, Mobilità e Vigilanza del IX Municipio.
Giorgio Nanni - Legambiente Lazio.
Roberto Federici - Comitato per il Parco della Caffarella.


Info: Biblioteca Appia
Tuesday, Ottobre 30, 2007, 10:39
[ 0 trackbacks ]  |  
( 0 / 0 )

by unodelnono

Dal sito dell'Assessorato all'Ambiente del Comune di Roma: link

Il 28 ottobre torna la domenica ecologica, l'appuntamento ricorrente di sensibilizzazione alla sostenibilità ambientale aperto a tutti i cittadini. Come di consueto, bici e pedoni saranno protagonisti dalle ore 9 alle 18 nei municipi e nella ztl centro storico, con chiusure al traffico a Trastevere, in via dei Fori Imperiali e via Appia Antica.
Nelle aree pedonalizzate la circolazione sarà consentita solo ai veicoli ecologici ed ai mezzi pubblici, di soccorso e dei portatori di handicap.
Durante la giornata saranno organizzati eventi, attività ricreative, spettacoli e momenti espositivi per adulti e bambini a carattere divulgativo, per far conoscere come mettere in pratica comportamenti eco-compatibili e quali sono le azioni che enti e istituzioni stanno attuando per la salvaguardia dell'ambiente.

Inoltre, via dei Fori Imperiali, libera dalle auto, si riempirà di stand informativi, con visite guidate gratuite nei parchi e nelle aree verdi della città, a piedi e in bicicletta.
Il tema centrale di questa seconda Domenica Ecologica del 2007
sarà la mobilità sostenibile, per incoraggiare sempre più romani a spostarsi in città con bus ecologici, tram e biciclette e aiutare Roma a proseguire il suo percorso verso la sostenibilità.


Nel IX Municipio è prevista solo la pedonalizzazione di Via Albalonga.

Commento di ZonaLais
Considerando che l'Appia Antica e' normalmente chiusa al traffico la domenica, questa domenica ecologica nel IX Municipio sembra decisamente sottotono per il nostro municipio.
Salvo aggiornamenti successivi.

Per info:
http://www.assessoratoambiente.it/
http://www.comune.roma.it/
http://www.comune.roma.it/municipio/09/

Friday, Ottobre 26, 2007, 15:40
[ 0 trackbacks ]  |  
( 0 / 0 )

by unodelnono
Dal sito dell'AMA:
Il tuo quartiere non è una discarica!
Domenica 28 ottobre torna con il sesto appuntamento la campagna AMA – TGR Lazio “Il Tuo Quartiere non è una discarica”, raccolta straordinaria gratuita di rifiuti ingombranti che interesserà i 10 Municipi dispari della Capitale.
In tutte le 10 ecostazioni (postazioni mobili allestite per l’occasione) e le 5 strutture fisse aziendali (2 Isole Ecologiche e 3 Centri di Raccolta), aperte e a disposizione dei cittadini dalle ore 8:00 alle ore 13:00, sarà possibile consegnare sia i rifiuti ingombranti ‘normali’ (sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, ecc.) sia i rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (i cosiddetti RAEE: computer, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori, ecc.).
AMA provvederà a differenziare secondo la categoria merceologica (legno, ferro, vetro, plastica, altri metalli, ecc.) tutti i rifiuti riciclabili raccolti nelle 15 postazioni. I rifiuti speciali RAEE saranno avviati al recupero per diventare nuovi oggetti (appendiabiti, giocattoli, vassoi, tegole per tetti, sedie e altro arredamento per esterni).
AMA invita i cittadini ad approfittare dell’occasione per svuotare armadi e cantine e liberarsi gratuitamente di quei materiali che non possono essere conferiti nei normali contenitori.
Per informazioni sull’iniziativa e sui siti coinvolti, i cittadini possono contattare la Sala Operativa AMA, attiva 24 ore su 24 ai numeri 0651693339/3340/3341.
Il prossimo appuntamento con la campagna “Il tuo quartiere non è una discarica” è previsto per domenica 18 novembre nei municipi pari.


Nel IX Municipio:
Ecostazione di Via Anzio (parcheggio).
(Da Via dell'Arco di Travertino direzione Tuscolana, girare a destra imboccando via Vallerotonda proseguire diritti fino a Via Anzio)
mappa pagine gialle

Friday, Ottobre 26, 2007, 15:39
[ 0 trackbacks ]  |  
( 0 / 0 )


Indietro Altre notizie

powered by pppBLOG v 0.3.10